"La bellezza non è rara." ( J. Luis Borges)
Tag

Sammy Slabbinck, un moderno surrealista

Sammy Slabbinck, un moderno surrealista

Sammy Slabbinck, Collage

Sammy Slabbinck, Collage

Belga, classe 1977, Sammy Slabbinck è l’erede predestinato di quella cultura figurativa onirica e surreale che ha reso celebre il suo paese in tutto il mondo, vantando nomi del calibro di Félicien Rops, Paul Delvaux e René Magritte.
Combinando immagini lontane nel tempo, nel contesto e nel significato, egli ricrea un universo estraniante ed ironico, assurdo ma profondamente critico.
Con la sua opera Slabbinck ci invita a riflettere, con il sorriso sulle labbra, sulle contraddizioni della società contemporanea, prendendosi gioco dei suoi valori e affondando la lama nelle sue più evidenti contraddizioni.
Utilizzando la tecnica del collage, tanto cara agli artisti surrealisti, Slabbinck ci pone di fronte ad un mondo dove reale e immaginario si sovrappongono, si confondono e si trasformano, fino a diventare l’unica realtà possibile.


Con grande ingegno, egli accosta illustrazioni tratte da riviste degli anni Sessanta e Settanta, con elementi della cultura popolare, del repertorio della storia dell’arte e della fotografia. Il risultato è stupefacente: un cosmo parallelo e paradossale che mischia epoche e stili diversi, nostalgia per il passato e aspettativa per il futuro. Un luogo dove ci sentiamo a casa, pur nell’assurdo paradosso del suo esistere perché, come asseriva Magritte, la realtà non è mai come la si vede: la verità è soprattutto immaginazione.

Sammy Slabbinck, un moderno surrealista ultima modifica: 2017-10-25T17:47:24+00:00 da barbara
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.