"La bellezza non è rara." ( J. Luis Borges)
Tag

Scatti d’artista: Man Ray

Scatti d’artista: Man Ray

“[…] uno dei principali capi d’imputazione che più tardi dovevano scagliare contro di me i difensori della fotografia pura, era proprio che confondevo la fotografia con la pittura. Più che giusto, rispondevo, visto che sono un pittore.”

(Man Ray)

Man Ray, Le Violon d'Ingres, 1924

Man Ray, Le Violon d’Ingres, 1924

 

Man Ray, Larmes, 1930

Man Ray, Larmes, 1930

 

Man Ray, il pittore Marcel Duchamp

Man Ray, il pittore Marcel Duchamp

 “Non si domanda ad un pittore il nome del suo pennello, non si domanda ad uno scrittore il nome della propria macchina da scrivere, non si domanda ad un fotografo il nome dell’aggeggio che adopera. Potrei dipingere un cucchiaio con le mani, senza che nessuno possa notare la differenza. E’ l’intenzione della mente che dà un senso alla creazione.”

(Man Ray)

Man Ray, nato Emmanuel Rudnitzky (1890-1976), con queste parole esprime il senso profondo della sua opera artistica. Egli si pone, infatti, al di là del tempo e dello spazio e di qualsiasi etichetta convenzionale: mente cerebrale che sperimenta e mescola tecniche così diverse, ma non per questo incompatibili fra di loro.

L’intento di Man Ray è di fare una fotografia che vada contro la fotografia, così come ha sempre fatto una pittura che andava contro la pittura. Sia nella fotografia, così come nella pittura, non catturava l’immagine, ma sostituiva ad un’immagine certa un’immagine incerta, ma del tutto personale.

L’inconscio, la trasformazione, la giustapposizione, l’associazione, sono temi surrealistici che, nella fotografia di Man Ray, si intrecciano con riferimenti dadaisti.

“Dada è uno stato mentale”, affermava André Breton nel “Manifesto”, e tutta l’opera di Man Ray è il risultato di un atteggiamento mentale autenticamente dada, sovversivo ed iconoclasta. Nell’estetica di Man Ray l’utopia di un possibile avvicinamento fra arte e vita, trova una pregnante attuazione nella sua relazione con l’oggetto e nella sua personale reinterpretazione del ready made.

Il percorso creativo di Man Ray è segnato da geniali intuizioni e da straordinarie invenzioni linguistiche e formali che hanno condotto l’artista in territori inesplorati, aprendo di fatto la strada a molte esperienze dell’arte contemporanea.

La rimessa in discussione dell’opera d’arte quale feticcio, la riflessione sull’originale, il multiplo, la copia, sono temi estetici fondanti nella discussione artistica del XX secolo, che Man Ray è riuscito a tramutare in opera d’arte.

“Di sicuro, ci sarà sempre chi guarderà solo la tecnica e si chiederà “come”, mentre altri di natura più curiosa si chiederanno “perchè.”

(Man Ray)

Scatti d’artista: Man Ray ultima modifica: 2012-07-24T13:04:21+00:00 da barbara
12 Comments

Post A Comment